Con oltre 30 anni di esperienza nella realizzazione di progetti di pianificazione strategica, implementazione e innovazione digitale dei sistemi, nasce lo Studio MdN di Cesare Mottola, che mette al servizio delle organizzazioni approfondite conoscenze gestionali e contrattuali sviluppate in multinazionali operanti nei settori della produzione alimentare di alta gamma, delle telecomunicazioni, dell'elettronica di consumo e della consulenza.

 

 

 

 

Fondimpresa mette a disposizione 7 mio€ per le aziende interventi formativi e del finanziamento sono le imprese aderenti o neo-aderenti a Fondirigenti la cui iscrizione al Fondo venga confermata entro la data di pubblicazione della graduatoria. Le attività finanziabili fino a un massimo di 10.000€ per intervento sono relative a 3 macro Aree di intervento a loro volta suddivise in diversi ambiti di azione.
Dovrà essere scelta un’unica Area ed all’interno di essa un ambito prevalente. Quest’ultimo potrà essere integrato anche da altri ambiti della stessa Area purché venga rispettata la complessiva coerenza tra i
contenuti e l’ambito principale individuato.

Area 1 – Riorganizzazione dei processi

Ambiti di intervento
1.1 Supply chain
Interventi focalizzati sulla riorganizzazione della supply chain secondo i principi “lean” per l’innovazione, il miglioramento e l’efficientamento dei processi di approvvigionamento. Gli interventi potranno proporre, a titolo esemplificativo e non esaustivo, argomenti quali: pianificazione delle attività di distribuzione; gestione scorte, produzione e acquisto; gestione delle relazioni collaborative con fornitori e clienti; Supply Chain Risk Management; Supply network design; gestione dei processi in ambito Supply Chain; misurazione e controllo delle prestazioni dei Supply network.
1.2 Produzione
Interventi focalizzati sulla capacità di adeguare rapidamente o di riconvertire la produzione o il proprio modello di business per far fronte alle mutate condizioni di contesto ambientale e competitivo. Gli
interventi potranno proporre, a titolo esemplificativo e non esaustivo, argomenti quali: gestione dei  processi produttivi in linea con i più elevati standard nazionali ed internazionali in tema di qualità e
sicurezza; sistemi e dati per la programmazione della produzione; gestione dei materiali; controllo delle prestazioni; digitalizzazione dei processi produttivi.
1.3 Reti di vendita
Interventi focalizzati sulle esigenze di innovazione delle reti di vendita, con particolare riferimento ai canali più innovativi (digitali) ed in grado di moltiplicare le occasioni di business. Gli interventi potranno proporre, a titolo esemplificativo e non esaustivo, argomenti quali: analisi delle reti di vendita e strategie aziendali; gestione della rete di vendita e sviluppo delle performance commerciali; trade marketing.

Area 2 – Strumenti per il rilancio
Il rilancio nel post Covid-19 passa anche dalla capacità delle imprese di adottare nuovi modelli organizzativi e strumenti in grado di incrementare le opportunità di business e garantire il reperimento di risorse
finanziarie idonee ad affrontare gli investimenti necessari.

Ambiti di intervento
2.1 Digital marketing
Interventi focalizzati sugli strumenti innovativi di marketing utilizzabili per migliorare le performance delle imprese. Gli interventi potranno proporre, a titolo esemplificativo e non esaustivo, argomenti quali: digital marketing management; e-commerce e customer experience; CRM e customer research; growth strategy; search marketing; strategie di comunicazione e advertising; brand reputation e misurazione delle performance online; big data e business analytics.
2.2 Finanza e incentivi
Interventi focalizzati sulle leve finanziarie e gli incentivi pubblici a supporto della crescita e della competitività delle imprese. Gli interventi potranno proporre, a titolo esemplificativo e non esaustivo,
argomenti quali: equilibri finanziari e scelte di struttura finanziaria; credito bancario, ruolo e implicazioni del rating; pianificazione finanziaria; strumenti di prevenzione della crisi d’impresa; Merger and Acquisition; reporting non finanziario; finanza innovativa (Fintech); strumenti e opzioni di debito e di Equity; SACE, Simest e altri strumenti di incentivazione pubblica.

2.3 Nuovi Modelli organizzativi
Interventi focalizzati sulle nuove modalità di lavoro da remoto e sulle connesse trasformazioni dei modelli organizzativi. Gli interventi potranno proporre, a titolo esemplificativo e non esaustivo, argomenti quali: pianificazione del lavoro a distanza; normativa e contrattualistica di riferimento; aspetti formativi e tecnologici dello smart working; cambiamenti organizzativi e stili di management; nuove modalità di
controllo e monitoraggio delle prestazioni.

Area 3 – Sostenibilità e Green Economy
La pandemia ha reso ancora più urgente per le aziende che vogliono restare competitive a livello globale, l’esigenza di improntare i propri business model ai principi della sostenibilità. La leva formativa manageriale può e deve sostenere lo sviluppo di strategie aziendali che puntino ad integrare la conoscenza e l’applicazione di nuove tecnologie della produzione o della vendita con l’attenzione alle esigenze ambientali e sociali dei territori nei quali si opera e capaci di sviluppare relazioni di co-opetition con gli stakeholder.
Ambiti di intervento
3.1 Sostenibilità
Interventi finalizzati a fornire competenze per agevolare la transizione alla sostenibilità delle imprese, dal punto di vista tecnologico, organizzativo e di gestione delle relazioni con gli stakeholder. A titolo di
esempio i contenuti potranno riguardare: eco-progettazione (sostenibile e circolare); green procurement; processi produttivi a basso impatto ambientale; tecnologie green e automazione per la sostenibilità della supply chain; green marketing e comunicazione; finanza sostenibile; progettazione e realizzazione di un sistema di gestione della responsabilità sociale; bilancio di sostenibilità; welfare aziendale; audit ambientali;ESG Due diligence; stakeholder engagement; reporting di sostenibilità; rischio e rating ambientale.

 

Le domande dovranno essere presentate entro le ore 12.00 del 1 dicembre 2020